EuropaPortogalloCosa fare nelle Azzorre

31 Marzo 2020Leonardo Pavan0

Vulcani ed Azzorre vanno di pari passo: quasi tutti i vulcani che si trovano sul suolo portoghese si trovano su queste isole. Con tutto questo splendore naturale e un clima mite subtropicale, le Azzorre sono un posto fantastico dove stare all’aperto, fare escursioni, immergersi od osservare le numerose specie di balene che si radunano al largo. Fatta questa premessa, esploriamo le cose migliori da fare nelle Azzorre:

Sete Cidades Caldera

Azzorre

Niente può prepararti alla maestosità del massiccio del Sete Cidades, sul lato ovest dell’isola di São Miguel. Qui due laghi verdi e blu gemelli sono circondati da una vegetazione sempreverde e protetti da un enorme cratere vulcanico che si erge come bastioni. Questo paesaggio è stato modellato da eventi vulcanici successivi, degli ultimi 38.000 anni.

L’ultima eruzione risalirebbe al 1400, poco prima che l’isola fosse colonizzata. Non mancano punti panoramici per viste sorprendenti, ma non perdetevi il belvedere di Vista do Rei, sul bordo meridionale vicino all’hotel abbandonato di Monte Palace.

Isola di Vila Franca do Campo

Azzorre

Non molte persone possono dire di aver preso il sole sulle pendici di un’antica caldera e di aver nuotato nel suo cratere. Ma questo è esattamente ciò che puoi fare su questa piccola isola a un chilometro dalla costa di São Miguel. Dal molo di Vila Franca do Campo si può prendere una barca per la fare la traversata.

Quello che incontrerete all’arrivo è un cono parzialmente sommerso con una ricca vegetazione sulle sue pareti. C’è una laguna nel mezzo, alimentata dall’oceano,  completamente protetta dalle correnti oceaniche. È un bellissimo posto che si riempie rapidamente nei giorni di sole.

Capelinhos

Azzorre

Da settembre 1957 ad ottobre 1958 il profilo dell’isola di Faial cambiò per sempre quando scoppiò il vulcano Capelinhos. Ciò diede alla luce un’isola completamente nuova, che si legò a Faial tramite  un istmo. Inoltre, l’eruzione ha costretto 1.800 persone ad emigrare permanentemente negli Stati Uniti, ma fortunatamente non ci furono vittime.

È incredibile pensare di camminare in lembi di terra dove fino a 60 anni fa c’era solo oceano. Le fotografie non danno una vera idea delle dimensioni impressionanti di questa nuova zona di deserto vulcanico. Date un’occhiata al faro in rovina, che è stato incorporato in un museo sul vulcano.

Caldeira

Azzorre

Vi renderete conto di come i paesaggi delle Azzorre siano in costante cambiamento in questa straordinaria caldera nel mezzo di Faial. Prima dell’eruzione ad est a Capelinhos degli anni ’50, questo era un lago come quello che vedrete a São Miguel.

Ora il cratere, quasi 1,5 chilometri di diametro, è per lo più secco, ma pullula di vita vegetale e il tono del verde cambia a seconda della luce e dell’ora del giorno. Il bordo del cratere è a 400 metri di altezza e può essere raggiunto tramite un sentiero di otto chilometri che è alquanto impegnativo ma non troppo.

Angra do Heroísmo

Azzorre

Fu solo quando l’era delle macchine a vapore arrivò nel diciannovesimo secolo che il traffico transatlantico poteva aggirare questo porto essenziale sull’isola di Terceira. In particolare nel XV e XVI secolo fu un trampolino di lancio per le spedizioni nel Nuovo Mondo.

Angra do Heroísmo è una bella città animata con architettura per lo più risalente al 1700. Rua da Sé è una delizia, con i suoi pavimenti a mosaico e le case tradizionali con porte e finestre dipinte con colori vivaci. Fate una pausa per una foto della cattedrale, passeggiate tra i negozi ed entrate in contatto con la ricca storia presente nel museo della città.

Marina da Horta

Azzorre

Sull’isola di Faial si trova il principale porto ricreativo delle Azzorre. Questo è un posto di sosta cruciale per le regate transatlantiche e per i velisti dilettanti che attraversano l’oceano, quindi potreste essere sorpresi di quanto possa essere affollato.

La gente di tutto il mondo finisce qui e i superyacht sono ormeggiati accanto ad imbarcazioni più piccole, in un mix strano ed eccezionale. Ma ciò che condividono tutti è un senso di superstizione: le pareti e il terreno delle banchine e dei frangiflutti sono ricoperti di dipinti fatti da tutti i capitani che sono passati di qui, che raccontano il nome della nave e la data del viaggio.

Montanha do Pico

Azzorre

Sull’isola di Pico c’è il punto più alto di tutto il Portogallo, la Montanha do Pico con i suoi 2.351 metri. Spesso vista scomparire tra le nuvole, questo stratovulcano può sembrare minaccioso, e la sua eruzione più recente è avvenuta nel 1718. Ma ciò che potresti non capire a prima vista è che non è troppo arduo da scalare e non richiede attrezzature avanzate oltre ad una buona tenuta fisica.

Dovete accedere al centro visitatori prima di partire e l’intero percorso verso la cima è contrassegnato da pali di legno che ti indicano l’altezza. Se siete abbastanza fortunati da fare la salita in una giornata limpida, c’è una vista bellissima delle isole di Graciosa, Faial, Terceira e São Jorge.

Lagoa do Fogo

Azzorre

Sempre sull’isola di São Miguel c’è un altro stupendo lago di cratere che è uno dei più grandi specchi d’acqua delle Azzorre. Data la tranquillità di questa zona, con la flora endemica delle Azzorre sui pendii intorno, sembra impossibile che l’eruzione più recente sia avvenuta solo nel 1563. C’è una riserva naturale per mantenere l’atmosfera incontaminata del lago.

Inizierete guidando fino al bordo attorno ai tornanti, che è un’avventura a sé stante. E poi fermatevi per le foto e avanzate lentamente verso la riva. Tenete d’occhio le previsioni del tempo e provate a programmare la visita in una giornata limpida perché il cratere è spesso avvolto dalla nebbia.

Surf

Colpite dall’intera forza dell’Atlantico e con onde scolpite dal fondale vulcanico, le Azzorre sono il paradiso dei surfisti. Ogni isola ha alcuni punti fantastici, ma quella con il maggior numero e la migliore infrastruttura è probabilmente São Miguel. Sulla costa nord, la bellissima spiaggia vulcanica di Praia de Santa Barbara è servita da una manciata di scuole di surf e ospita eventi della World Surf League dal 2010.

Monte Brasil

Questa massa che si protende nell’oceano a sud di Angra do Heroísmo sono i resti di un altro cono vulcanico. La fortezza di São João Baptista risale al 1567 ed è rinforzata da cinque bastioni. Dagli anni ’60 è stato riproposto come Pousada de Portugal (un hotel di lusso).

Se siete pronti per la passeggiata verso la cima potete unirvi al sentiero direttamente da Angra do Heroísmo e non ci vorrà più di un’ora. In cima c’è un monumento all’occupazione portoghese, postazioni di armi da fuoco dalle guerre mondiali e una vista della città.

Balene e Delfini

In un passato non molto lontano, la caccia alle balene era fonte di molti mezzi di sussistenza nelle Azzorre. E circa 25 tipi di cetacei, sia residenti che migratori, sono felici visitatori di queste acque. Potete anche basare un’intera vacanza intorno allo spotting della natura in quanto ci sono spedizioni disponibili in ogni porto turistico e le possibilità di vedere qualcosa di incredibile sono altissime.

Ci sono balene e delfini intorno alle Azzorre in ogni momento dell’anno, ma alcune specie sono stagionali. Nella primavera le balene blu passano attraverso l’area, mentre i capodogli tendono ad essere più visibili in estate.

Algar do Carvão

Azzorre

Nel centro di Terceira puoi scendere per 100 metri lungo un antico cuniculo di lava. Sarete in grado di entrare nella camera magmatica di un vero vulcano spento, ed è un’esperienza surreale. Soprattutto quando alzerete lo sguardo e vedrete il cielo attraverso il cono.

La geologia del vulcano e la protezione di queste camere dagli elementi naturali hanno permesso a muschi e felci di dare una bella tonalità verde alle parti superiori della grotta. Più in basso le pareti sono ricoperte di stalattiti di silice e in fondo c’è un enorme lago con acque limpide.

Lagoa das Furnas

Azzorre

Il terzo lago di São Miguel ha qualcosa di speciale, in quanto vi sono evidenti segni di attività vulcanica sulla costa nord-occidentale. Su una passerella rialzata avrete una buona vista delle piscine e delle piccole calde che eruttano vapore.

Questi piccoli crateri vengono persino utilizzati dagli chef di Furnas che portano i loro vasi di cozido (stufato di carne e verdure) e li lasciano sobbollire nel terreno caldo. Se venite a mezzogiorno, li vedrete pescare dalle calderas. E dopo ciò potresti essere attratti dall’andare in città per assaggiare i cibi tradizionali cucinati con attività vulcanica.

Diving

Data la latitudine delle Azzorre, l’immersione non è suggerita tutto l’anno. Ma quando le temperature dell’acqua sono più alte, da giugno ad ottobre, la geologia vulcanica e la sorprendente diversità ecologica consentono immersioni indimenticabili.

Ogni isola porta qualcosa di diverso al tavolo: vicino al vecchio porto di Angra do Heroísmo a Terceira c’è un cimitero di ancore sottomarino, mentre la fantastica topografia dell’isola di Pico continua sotto le onde con strapiombi vulcanici. Al largo di São Miguel ci sono canyon vulcanici a bassa profondità, fornendo un habitat per polpi e pesci balestra.

Poça da Dona Beija

Indipendentemente dal tempo, vi divertirete in questo complesso termale vicino a Furnas a São Miguel. Le piscine sono alimentate da una sorgente calda che fuoriesce da una grotta, con una temperatura di circa 40°C.

Inizialmente le persone facevano il bagno all’interno della grotta fino a quando non è diventato più sicuro incanalare il flusso d’acqua in piscine artificiali, ognuna con una temperatura diversa. Furnas ha preso nome dalla sua sorgente termale, che aiuta a coltivare le fattorie locali. Il complesso di piscine è stato ristrutturato di recente ed è circondato da lussureggiante vegetazione tropicale.

Leonardo Pavan

Leonardo Pavan è un blogger freelance che collabora con iPomeHotels.com. Ha girato il mondo e provato alcuni dei migliori hotel nonché alcune delle più belle destinazioni del globo.

Lascia un commento

Non pubblicheremo il tuo indirizzo email. I campi richiesti sono marcati con *

Inizia il viaggio e buon divertimento

Vuoi fare un viaggio ma non sai dove andare? iPome Hotels ti aiuta a trovare la destinazione, l’hotel o l’itinerario giusto ed ideale per te, in maniera facile, veloce ed intuitiva.

Inizia la Ricerca e Buon iPomeViaggio!

Inizia il viaggio e buon divertimento

Vuoi fare un viaggio ma non sai dove andare? iPome Hotels ti aiuta a trovare la destinazione, l’hotel o l’itinerario giusto ed ideale per te, in maniera facile, veloce ed intuitiva.

Inizia la Ricerca e Buon iPomeViaggio!

Esplora

#EssereiPome

Insider

Back to Bello home

Copyright iPomeHotels.com. Vietata la riproduzione.

Back to Bello home

Copyright iPomeHotels.com. Vietata la riproduzione.

Login

Register

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

Already have account?

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.